La Tana Speciale : Intervista col designer e giudice Dean Gallagher

L’anno scorso siamo stati entusiasti di lanciare una versione molto speciale della nostra Competizione “Ispirati da bambini veri” – quella per la Migliore Tana!

Il concetto era tanto semplice quanto eccitante: Lottie, Finn e Mia, esplorando i Boschi di Branksea trovano per caso ‘qualcosa’ con un ENORME potenziale. Stava ai bambini decretare cose fosse questo ‘qualcosa’: il vagone di un vecchio treno, qualcosa di misterioso o una barca a vela abbandonata.

Molti bambini si sono lasciati ispirare dalla Competizione e le loro idee sono state poi inviate a noi del Team Lottie online, tramite email o la pagina delle nostre competizioni. Ricevere e vedere tutti i progetti è stato fantastico! Le partecipazioni sono arrivate da tutto il mondo, grazie ai bambini che hanno disegnato e ideato ciascuno il loro progetto. Siamo stati letteralmente travolti da una vera e propria ricchezza di creatività, immaginazione e talento che è arrivata da ogni bambino e da ognuno dei loro incredibili disegni.

Questo d’altra parte significava che eleggere un vincitore non sarebbe stata un’impresa da poco! Dopo averci pensato su mille e più volte, siamo stati finalmente in grado di decretare il nostro preferito. Si tratta di Eithne Carson, 10 anni, irlandese, che ha creato una fantastica tana per le bambole a forma di castello!

Di seguito riportiamo la nostra intervista con il Designer e Giudice di questa invenzione Dean Gallagher, riguardante quello che quest'ultimo stesse davvero cercando per decretare la migliore idea e sul perché sia stata quindi quella di Eithne a colpirlo di più:

 

  1. Che cosa cercavate per la Migliore Tana della follia?

Stavamo anzitutto cercando tanta immaginazione! Volevamo anche che si trattasse davvero di una “tana”, non una casa da sogno di alcun tipo, quindi non volevamo fosse provvista di cucina, soggiorno, camera da letto appartenenti a quella categoria, non è questo ciò che caratterizza il marchio Lottie. Credo che la maggior parte di noi da piccoli abbia costruito delle tane – io l’ho fatto di sicuro coi miei amici. Se non poteva essere all’aperto con del legno su un albero o in un campo con delle palle di fieno, allora era al chiuso usando scatoloni di cartone o coperte. La chiave di tutto penso fosse il fatto che ciascuno di noi se la immaginava essere molto meglio di quello che poi fosse davvero. Ci siamo immaginati una tana con scivoli interni, tunnel, passaggi segreti e teleferiche, perché questi sono gli elementi che ci immaginavamo da piccoli. Quindi, credo che speravamo che i bambini ci mostrassero esattamente quello che le loro tane avrebbero se essi potessero metterci qualcosa, spettava poi a noi capire quanto di quel “qualcosa” si potesse effettivamente creare.

 

  1. Quanto è stato difficile scegliere un vincitore?

È stato abbastanza difficile perché c’erano elementi in ogni disegno che abbiamo adorato, quindi c’è stato qualche dibattito qui in casa Lottie su chi meritasse di vincere il premio. Ma alla fine, abbiamo convenuto tutti che il progetto di Eithne spiccasse sugli altri e che dovesse vincere.

 

  1. Cosa spiccava nel progetto di Eithne rispetto agli altri?

Penso che Eithne abbia semplicemente mostrato la perfetta combinazione tra componenti innovative e divertenti. Ha fatto uno strabiliante uso dello spazio nel castello antico e assomigliava davvero a una di quelle tane ideali che amavamo immaginare da piccoli.

Eithne, 10 anni, è la Regina del Design della Migliore Tana in un castello

 

  1. E realizzare la Tana della Follia di Eithne vi ha sottoposto a qualche sfida particolare? Se si, come l’avete superata?

No, non troppe a dire il vero perché come ho detto il suo progetto ha fatto il miglior uso della follia. Tutto ha preso forma mentre continuava ad essere divertente. Questo ci ha lasciato spazio sufficiente per elaborare il progetto di Eithne. Per esempio, la sala da lettura ha dato forma alla porta nascosta dietro la libreria che tutti i castelli degni di questo nome possiedono.

 

  1. Perché pensi che la sua tana attiri i bambini?

Personalmente, il bambino che è in me osserva la tana e pensa che è esattamente quella che ha sempre voluto, con una teleferica, un enorme scivolo, una porta segreta, un ponte levatoio, un’altalena, muri su cui poterdisegnare, una parete da scalare e una torre con un punto di guardia. Con un po’ di fiducia, i bambini penseranno lo stesso, e forse tutto questo farà parte ed espanderà il mondo immaginario dove loro giocano con

Lottie, Finn & Company

Puoi vedere Dean in azione in questo video esclusivo dietro le quinte che mostra la produzione della tana speciale. Ancora una volta bel lavoro Eithne da tutti noi del Team Lottie!

 

Non dimenticare che la nostra Competizione "Ispirati dai bambini veri" ritorna ogni mese! Puoi partecipare qui!

 


Share this post



0 comments

Leave a comment

Please note: comments must be approved before they are published


← Older Post Newer Post →