Taylor, l’ambasciatrice di Lottie, porta 1000 bambine al cinema!

 Se non avete ancora sentito parlare di Taylor Richardson, succederà molto presto!

La scorsa estate, Taylor è apparsa in un nostro corto per sostenere le “bambine vere” che hanno ispirato le Bambole Lottie e per raccontare la sua storia personale. Taylor era entrata a far parte della famiglia Lottie l’anno scorso mentre stava cercando una nuova bambola STEM (dall’inglese Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica) e da lì prese forma la nostra bambola Lottie Astronoma.

 

Un’aspirante astronauta, Taylor mira a diventare la prima donna afroamericana su Marte e nell’intento di raggiungere il suo obiettivo ha già incontrato il suo idolo: la donna fisico e astronauta della NASA, la dottoressa Mae Jemison. Ha infatti preso parte a un Summit tutto al femminile dell’ONU (UN Women) alla Casa Bianca, diventando così una tra le ragazze più giovani di sempre ad aver assistito ad un campo spaziale. Il suo essere una giovane dalle straordinarie capacità è stato accentuato alla fine del 2017, quando insieme alla sua compagna Allie, nonché altra ambasciatrice Lottie, Taylor è stata nominata da Vogue tra i 21 giovani sotto i 21 anni di età.

Non contenta di limitare tutte le sue energie solo al raggiungimento dei suoi obiettivi personali, Taylor si sta impegnando a mantenere i sogni STEM di altre ragazze come lei ben vivi. Nel 2017, Taylor ha indetto una campagna per permettere a 1000 ragazze meno fortunate di vedere il film “Il diritto di contare”. Il film narra la storia vera di tre donne di colore che negli anni ’60 rappresentavano le menti dietro quella che sarebbe diventata una delle più importanti missioni spaziali nella storia. Supportando l’alfabetismo tra le giovani, questa ragazza aveva anche intenzione di aggiungere l’omonimo libro da cui è stato tratto il film all’esperienza del film. Taylor è stata ancora più entusiasta di annunciare l’importanza delle bambine che si interessano alle materie STEM, così come si può leggere di seguito:

“Non possiamo permettere che le ragazze percepiscano le discipline STEM solo come riservate ai maschi. Dobbiamo fare di più. Sento che una strada da intraprendere è quella di permettere a queste ragazze di vedere altre bambine e/o donne proprio come loro impegnate nei ruoli STEM. E Il diritto di contare è un modo per permettere che la cosa funzioni!”

Le parole di Taylor hanno avuto il loro effetto: non solo è riuscita a toccare cifre 7 volte più alte del suo obiettivo iniziale, arrivando a circa 20.000$, ma ha anche ispirato una serie di eventi simili negli US, fino ad arrivare a 120.000$. Quest’anno Taylor ha già puntato i riflettori su un altro film in uscita:

 

 

 La Disney ha impazientemente anticipato “Nelle pieghe del tempo”, un film diretto da Ava DuVernay, la stessa regista che era dietro le scene di “Il diritto di contare” e una grande eroina per Taylor. Un film di avventura in stile fantasy che racconta la storia di Meg Murry che intraprende un viaggio con altri tre compagni di avventura interpretati da Oprah Winfrey, Reece Witherspoon e Mindu Kaling per salvare suo padre che è stato catturato su un pianeta lontano.

 

Ottimo lavoro Taylor! Sei stata ancora una volta un’ispirazione per noi del Team Lottie!

Puoi vedere il nostro corto su Taylor per il contest Ispirati da bambini veri qui:

 


Share this post



← Older Post Newer Post →